OLEIFICIO SANTA LUCIA, UNA LUNGA STORIA D’AMORE…

Quando ho deciso di intraprendere l’Avventura di TRINCIANTE ed andare a scoprire tutte le eccellenze nascoste della nostra terra, non immaginavo di trovare così tanti tesori del gusto in giro per la Lucania. Quella che vi racconto oggi è una storia di passione e di amore. Amore per una terra, quella di Basilicata, prodiga di buoni frutti e di prodotti naturali eccezionali, passione per il proprio lavoro e per il modo di fare le cose come un tempo, con l’attenzione giusta per il risultato finale, con il preciso scopo  di ottenere un prodotto non semplicemente commerciale ma, soprattutto, qualitativamente superiore.

Tra le piccole eccellenze lucane non posso non considerare l’Oleificio Santa Lucia di Montalbano Ionico, immerso nella natura della riserva regionale dei calanchi, e distante solo pochi chilometri dalla città fantasma di Craco.

L’oleificio è di proprietà della famiglia Quinto, che al lavoro nei campi ha accostato lʼattività di trasformazione e commercializzazione basate sul principio di filiera corta agro – alimentare.

Nel rispetto della tradizione, ed alla ricerca dell’eccellenza nell’ambito del settore agro alimentare, l’Oleificio Santa Lucia produce un Olio eccezionale, lavorando le oltre 30.000 piante di olivo (tra varietà autoctone e non) dei propri possedimenti. Il risultato è un prodotto che sa interpretare in chiave moderna i valori di una volta, ottenuto attraverso una filiera essenziale che, nella filosofia del Km.0, ha il suo punto di forza più importante.

La Filiera corta è foriera di sicurezza alimentare; Conoscere chi è intervenuto nella produzione, trasformazione, confezionamento e commercializzazione di un prodotto, si traduce in garanzia per il consumatore finale. In un periodo storico in cui la velocità dei consumi ci offre prodotti a prezzi fin troppo convenienti ma, di conseguenza molto scadenti, avere a che fare con realtà come l’Oleificio Santa Lucia significa garantire la presenza sulle nostre tavole di un prodotto (di uso quotidiano come l’olio) sicuro per noi e per le nostre famiglie.

La famiglia Quinto è riuscita a realizzare un business dell’olio buono basato su una serie di attività parallele che li vede operare su più fronti.

Oltre ad avere un fornitissimo spaccio Aziendale (nel quale è possibile effettuare oltre che una fantastica degustazione guidata degli oli anche visita in frantoio con relativa spiegazione tecnica agronomica sulle modalità di raccolta, trasformazione e stoccaggio dellʼOlio extra Vergine di oliva) l’Oleificio effettua spedizioni in Italia e nel mondo ed è molto attenta anche al mondo del Business to Business con partnership con conservifici, cioccolatifici e saponifici che lavorano i prodotti grezzi acquistati dalla casa madre.

Oltre a questo viene effettuata la molitura delle olive per conto terzi e, cosa che mi ha colpito molto, vengono realizzate delle fantastiche bomboniere gastronomiche con packaging personalizzato per eventi come matrimoni, anniversari ed eventi similari.

Le produzioni spaziano dagli ottimi oli extravergine di qualità Coratina ed Ogliarola, pluri premiati in vari concorsi nazionali ed internazionali, ai fantastici oli aromatizzati (peperoncino, limone, aglio, basilico, menta, etc.) utilissimi per esaltare i sapori della nostra cucina.

Tutti prodotti eccellenti, 100% italiani e qualitativamente superiori, nei quali la garanzia principale è data dall’amore e dalla passione della famiglia Quinto per la propria terra ed il proprio lavoro.

Ho avuto la fortuna di ricevere una bellissima campionatura di tutti questi oli per cui tornate prestissimo su Trinciante per leggere le prove “sul campo” di queste importanti eccellenze lucane.

Piaciuto l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Chiudi il menu